Florence Korean Film Fest 2018

Di Pubblicato Marzo 20, 2018

Dal 22 al 30 marzo al cinema La Compagnia di Firenze (via Cavour, 50/r) torna il Florence Korea Film Fest, il festival dedicato al meglio della cinematografia sud coreana contemporanea, quest’anno giunto alla sua sedicesima edizione.

Ideato e diretto da Riccardo Gelli dell’associazione TaegukgiToscana Korea Association, il festival inaugura la settima edizione della Primavera Orientale, iniziativa che celebra il cinema d’Oriente, organizzata da Quelli della Compagnia di Fondazione Sistema Toscana.

In programma oltre 40 titoli tra corti e lungometraggi, la maggior parte in prima italiana ed europea, ma anche tanti ospiti, tra cui l’attore coreano Ha Jung-woo, una mostra fotografica a Villa Bardini con oltre 100 fotografie di 7 artisti coreani, uno spettacolo di danza, incontri con registi e molto altro.

Ospite speciale l’attore Ha Jung-woo
Classe 1978, alla giovane età di 40 anni Ha Jung-woo è già una star assoluta del cinema coreano degli anni Duemila, avendo dimostrato la sua versatilità in vari generi cinematografici e in oltre 40 film. L’attore, insieme al produttore Won Dong-Yeon e al regista Kim Yong-hwa, sabato 24 marzo presenterà in prima europea l’ultima pellicola di cui è protagonista: il fantasy “Along with the Gods: The Two Worlds”, storia di un vigile del fuoco che, persa prematuramente la vita salvando una bambina, alle soglie dell’aldilà incontra tre guardiani che lo traghetteranno in un viaggio lungo 49 giorni. Ha Jung-woo sarà inoltre omaggiato con una retrospettiva di 6 titoli dedicata al suo percorso artistico, dal sentimentale “Time” del regista Kim Ki-duk (2006) a “The Chaser” di Na Hong-jin (2008), thriller basato sulla storia vera di un serial killer, fino al più recente “The Handmaiden” (2016) del regista Park Chan-wook, ambientato nella Corea del Sud degli anni Trenta, vincitore ai BAFTA 2018 come Miglior Film Straniero.

Along with the Gods The Two Worlds FILM 2018

L’attore, sempre sabato 24 marzo, alle ore 11.00, terrà inoltre una Masterclass aperta la pubblico. Per partecipare è obbligatorio prenotarsi nell’apposita sezione su www.koreafilmfest.com. Per studenti e accreditati al festival la partecipazione è gratuita, per il pubblico ha un costo di 2 €.

Film d’apertura e film di chiusura
L’apertura del festival è affidata giovedì 22 marzo a “The Fortress”, film in costume ambientato nel 1636 durante la Seconda Invasione Manciù della Corea e verrà presentato dal regista Hwang Dong-hyuk in anteprima europea. Con un’accurata ricostruzione storica, il film indaga la guerra attraverso il filtro della diplomazia e della dialettica, applicandovi con successo inserimenti action.

La serata di chiusura, invece, vedrà la prima europea di “Room No.7”, commedia nera in bilico tra esilaranti gag e suspence del regista Lee Yong-seung, che sarà presente in sala. Il protagonista del film, Tae-jung, lavora per un noleggio dvd con annesse camere dove i clienti possono trattenersi qualche ora per fare sesso. Ma gli affari vanno male, il giovane è costretto a vendere droga per pagare dei debiti e quando decide di usare una delle camere per nascondere la merce, si ritroverà nei guai.

maxresdefault

Sezioni del festival
Il sedicesimo Florence Korea Film Fest si struttura, come da tradizione, in quattro sezioni tematiche: Orizzonti Coreani, dedicata ai grandi nomi del cinema coreano, con i titoli campioni d’incassi in patria e film premiati in festival di tutto il mondo; Independent Korea, che ospita i lavori di giovani e talentuosi registi esterni alla grande distribuzione, con tre film che indagano la figura femminile e il tema della solitudine; la Notte Horror, consueto appuntamento per gli amanti del brivido; Corto, Corti, spazio dedicato ai cortometraggi. A queste si aggiunge il focus K-South North, con 5 pellicole che, attraverso generi diversi, esplorano il difficile rapporto tra Corea del Sud e Corea del Nord.

 

Letto 81 volte
Joomla SEF URLs by Artio